Fedora 3.0, inizio del corso in “Art & Digital Strategist”

 

Testata giornalistica registrata reg. al Trib. di Milano (n° 29 del 30/01/2014)

Direttore Responsabile Marina Verderajme

Fedora 3.0, inizio del corso in “Art & Digital Strategist”

Il primo dei tre corsi presenti nel calendario formativo del progetto Fedora 3.0 dal titolo “Art & Digital Strategist” ha preso il via giovedì 26 maggio presso l’aula della sede ACTL in via Duccio di Boninsegna.

Art & Digital Strategist

Il progetto Fedora 3.0

Fedora 3.0 – Formazione per le professioni dell’Arte tra Cultural Heritage e Digital Transformation è l’evoluzione del progetto precedente Fedora realizzato tra il 2019 e il 2021 con lo scopo di formare i giovani come professionisti nel mondo dell’arte. Ideato da ACTL e finanziato da Regione Lombardia – POR FSE 2014-2020 – Bando “Lombardia Plus – Linea alta formazione cultura”, Fedora 3.0 propone quest’anno per la nuova edizione tre corsi formativi finalizzati a formare figure esperte nel settore dell’arte e della cultura con un focus particolare sul mercato dell’arte 3.0.

In questo progetto abbiamo messo tutto. Abbiamo voluto dedicare questa serie di corsi a tutte quelle persone che hanno un percorso di studi, ma soprattutto una passione verso quello che è il mondo dell’arte, il mondo della cultura. Questo percorso che affonda le radici da un po’ di anni viene realizzato sì con il contributo fondamentale della Regione Lombardia, ma come sappiamo perché le cose funzionino non bastano i soldi, ma servono le persone che ci credano. E noi ci abbiamo creduto molto, e continuiamo a crederci tutti. Volevo quindi ringraziare tutti coloro che sono dietro a questo progetto e che hanno messo a punto questo percorso formativo. Il nostro scopo è quello di ribaltare la percezione che chi si occupa di arte e cultura, soprattutto in Italia, sia considerato un soggetto debole nel mercato del lavoro”. In questo modo Marina Verderajme, presidente ACTL, ha voluto inaugurare la partenza di questo progetto sottolineandone l’importanza.

Art & Digital Strategist

Il corso in “Art & Digital Strategist”

Con un totale di 240 ore teoriche suddivise tra lezioni in aula e FAD dalla frequenza obbligatoria e 160 di stage, il corso in “Art & Digital Strategist” prevede una suddivisione in otto moduli che affronteranno i temi cruciali dell’arte digitale e delle figure professionali appartenenti a quel mondo spaziando dalla spiegazione della professione dell’art strategist, al marketing culturale fino alla comunicazione e organizzazione di un evento culturale, passando ovviamente per il significato di Crypto Art e NFT, come ha spiegato Monica De Meo referente del progetto. La docenza dei vari moduli è affidata a personalità di rilievo nel mondo dell’arte e della cultura e che in diversi casi si erano già dedicati al progetto Fedora.

Durante l’apertura del corso, i vari studenti hanno preso la parola per presentarsi e raccontare la propria esperienza nel mondo dell’arte e della cultura. Sara, ad esempio, è un’illustratrice con alle spalle un percorso di studi in un ambito, quello della psicologia, abbastanza diverso da quella che è la sua passione. La scoperta del progetto Fedora 3.0 le ha dato la possibilità di ottenere una formazione più consona alla sua carriera. Lorenza, invece ha un background formativo prettamente culturale e il corso in “Art & Digital Strategist”, grazie anche all’opportunità di stage, le ha dato un motivo in più per procedere con una carriera nel mondo dell’arte.

Fedora 3.0 rappresenta una grande opportunità formativa per i giovani che vogliono intraprendere un percorso professionale all’interno del panorama artistico e culturale. A breve si apriranno le iscrizioni per il secondo corso in calendario in “Art & Digital Curator” per la durata di 320 ore teoriche e 200 di stage, volto a formare nuovi curatori nel mondo della digital art.

 

Autore: Alice Turiani

Alice Turiani
Communication Specialist. Amante della cultura sotto ogni suo aspetto, scrivo da sempre per passione e professione. La corretta comunicazione è la chiave di tutto.

Articoli collegati

Intervista a Maddalena Porta Founder e AD di LYVE SRL
Giovani, lavoro e sostenibilità: quali sono le prospettive future?
Lavorare nell’ospitalità di lusso per rendere felici se stessi e gli altri
La ricerca del lavoro attraverso la passione: Gilberto Mora Presidente Nazionale  della Compagnia del Cioccolato
Camillo De Milato: Un comandante per il bene comune
Massimo Folador: Sostenibilità e Impresa a partire dal Bene Comune
Il Museo Bagatti Valsecchi e Fedora 3.0, una collaborazione di successo
Intervista a Giancarlo Restivo, presidente di Nuova Organizzazione d’Imprese e segretario generale della Nazionale Italiana Sicurezza sul Lavoro
Apertura corso “Empowerment e Proattività e Comunicazione Efficace” del progetto Back to Work
Guida sul digital marketing: come allargare il proprio business usando i social media
X