Formazione trasversale apprendisti: intervista a Marta Citarella – HR Generalist EMEA

 

Testata giornalistica registrata reg. al Trib. di Milano (n° 29 del 30/01/2014)

Direttore Responsabile Marina Verderajme

Formazione trasversale apprendisti: intervista a Marta Citarella – HR Generalist EMEA

 

Cos’è il contratto di Apprendistato

Secondo la definizione dell’art. 41 del D.Lgs. 81/2015, il contratto di apprendistato è “un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all’occupazione dei giovani”. Si tratta di un contratto di lavoro subordinato che prevede un periodo iniziale di formazione, al termine del quale il rapporto di lavoro prosegue come contratto a tempo indeterminato, fatto salvo il recesso delle parti. L’elemento caratterizzante è rappresentato dal fatto che il datore di lavoro è tenuto a erogare, oltre alla retribuzione, anche la formazione necessaria all’acquisizione delle competenze professionali o alla riqualificazione di una professionalità. Nel contratto di apprendistato è presente infatti il piano formativo individuale definito anche sulla base di quanto previsto dalla contrattazione collettiva.

Il percorso formativo, per legge, si suddivide in:

  • Formazione on the job di cui si occupa l’azienda e riguarda le specifiche mansioni che l’apprendista svolge;
  • Formazione trasversale che prevede diversi moduli formativi e viene erogata da enti accreditati come ACTL.

Abbiamo intervistato Marta Citarella – HR Generalist Emea – referente aziendale per i corsi apprendisti presso l’azienda Northstar Energy Management Italy S.R.L, legal entity italiana di NovaSource Power Services, azienda che ha scelto ACTL per consentire ai suoi apprendisti di assolvere all’obbligo formativo previsto dal loro contratto.

 

1. Come azienda siete rimasti soddisfatti dell’erogazione in FAD? Ritenete possa essere una valida alternativa alla formazione in presenza?

Ritengo che la pandemia abbia accelerato la digital transformation che era già in atto da diverso tempo e in circostanze di necessità legate al Covid abbiamo dovuto implementare questo modello che, nella mia esperienza, ha funzionato egregiamente. Sono molto soddisfatta dell’erogazione in modalità FAD e ritengo che non si ritornerà più indietro, ma sarà la modalità principale di erogazione della formazione. Sono inoltre molto soddisfatta della qualità dei docenti Job Farm e della loro disponibilità: ho apprezzato molto il coinvolgimento da parte del corpo docenti. Ciò che rischia di venir meno è il contatto perchè le lezioni sono tenute a distanza, ma i docenti sono stati molto abili e brillanti nello stabilire un contatto e un coinvolgimento con la classe.

2. I corsi da noi proposti prevedono diversi moduli formativi, tra questi ci sono alcuni relativi alla comunicazione, la leadership. Per la tua azienda quanto è importante una formazione trasversale che vada ad implementare le skills più richieste all’interno del mercato del lavoro?

Come azienda riteniamo che la formazione trasversale faccia parte della “cassetta degli attrezzi” a supporto degli apprendisti che entrano in un contesto aziendale. Si tratta di quelle competenze che si costruiscono mediante un percorso di studio o professionalizzante, quindi si parte dalle basi per costruire l’altezza. Per esempio, nel corso di organizzazione aziendale si parte dal comprendere “dove ci troviamo”, siamo un insieme di persone unite tra loro in modo gerarchico che perseguono un obiettivo comune a supporto del business, fino ad una sezione incentrata sui diritti e i doveri degli apprendisti. Nell’organizzazione diventa poi importante capire come comunicare con efficacia con diversi interlocutori e come motivare all’azione.

3. Ripensando al percorso fatto con ACTL, partendo dalle prime fasi più burocratiche fino ad arrivare al rilascio dell’attestato di frequenza, c’è stato qualcosa che hai particolarmente apprezzato del servizio erogato?

Colgo l’occasione per ringraziare ACTL perché ho molto apprezzato la professionalità del team nell’affiancare in maniera pragmatica e consistente l’azienda in tutti gli step dei processi di attivazione dell’apprendistato. Ho sempre trovato un interlocutore disponibile e attento rispetto al servizio erogato.

4. Oltre ai corsi per la Formazione Trasversale, avete scelto di avvalervi anche dei servizi apprendistato offerti da ACTL, nello specifico la redazione del piano formativo e del libretto formativo. Ritieni che questi servizi possano rappresentare un valido supporto per le aziende che stanno o hanno appena assunto una nuova risorsa con un contratto di Apprendistato Professionalizzante?

Certo, sono un servizio fondamentale! Trovare un partner affidabile come ACTL che ci abbia affiancato nella stesura di questi documenti ha creato estremo valore per noi, considerando inoltre che nella parte di formazione interna abbiamo acquisito competenze di monitoraggio nella formazione dei nostri apprendisti.

5. Se dovessi descrivere con tre parole questa esperienza con ACTL quali useresti?

Organizzato in primis, soprattutto nella gestione di tutti gli iter burocratici fino all’aula. Dinamico e infine moderno per la modalità di erogazione e coinvolgimento docenti.

Per ricevere maggiori informazioni sul servizio Job Farm – ACTL relativo l’apprendistato, visita il sito web dedicato https://www.sportellostage.it/apprendistato/.

Autore: Alessandra Lualdi

Alessandra Lualdi
Communication & Marketing Specialist. Da sempre appassionata di comunicazione, grafica e nuove tecnologie. Cerco sempre di intrecciare questi interessi per raggiungere soluzioni creative.

Articoli collegati

Impatto di Instagram sui giovani – Cosa dice lo studio di Facebook?
Export Manager e la ripresa “a macchia di leopardo”
Smart City: il car sharing per un futuro più sostenibile
Rinascere Sostenibili: un obiettivo di tutti
Il futuro dell’IA nel mondo del lavoro
JOB in JAMbellino – intervista al Dott. Michele Lenoci, consulente per  l’autoimprenditorialità
JOB IN JAMbellino: intervista a Daniela Macchi, consulente per l’orientamento nel mondo del lavoro
BACK TO WORK – Formazione e consulenza per il supporto dei pazienti di oncologia
Il 2021 e la Digital Transformation
Rilanciare il Paese grazie a rinnovabili e sostenibilità: intervista ad Enrico Falk
X