BACK TO WORK – Formazione e consulenza per il supporto dei pazienti di oncologia

 

Testata giornalistica registrata reg. al Trib. di Milano (n° 29 del 30/01/2014)

Direttore Responsabile Marina Verderajme

BACK TO WORK – Formazione e consulenza per il supporto dei pazienti di oncologia

Back to Work nasce con l’obiettivo di supportare pazienti oncologici nella delicata fase di ingresso e reingresso lavorativo. Il progetto è attuato da ACTL in qualità di capofila, Avo Segrate e Amici della Casa dei Diritti in qualità di partner, Salute allo Specchio in qualità di soggetto associato, col sostegno dell’I.R.C.C.S. Ospedale San Raffaele.
Fondamentale l’apporto dell’I.R.C.C.S. Ospedale San Raffaele nella fase di progettazione dei servizi con particolare riferimento all’individuazione dei servizi più idonei a supportare i pazienti nella delicata fase di rientro ed ingresso nel mercato del lavoro. Inoltre la fase di raccolta adesioni e diffusione del progetto è stata svolta dai volontari di Avo Segrate e Salute Allo Specchio presso la struttura ospedaliera San Raffaele.

Back To Work offre agli iscritti i seguenti servizi gratuiti:

  • Due corsi di formazione dedicati ai temi dell’empowerment e alla gestione dello stress (entrambi i corsi saranno realizzati in tre edizioni a cura di ACTL)
  • Un incontro di consulenza sul tema diritti e lavoro (a cura di Amici della Casa dei Diritti)
  • Un secondo incontro di consulenza psicologica dedicato a supportare nella fase di ingresso e reingresso nel mondo del lavoro (a cura di ACTL)

Gli iscritti al progetto avranno inoltre la possibilità di usufruire di corsi di formazione (dal Digital HR al Digital Marketing alle Soft skills) messi a disposizione sulla piattaforma E- learning di ACTL e di specifici vademecum contenenti informazioni e consigli utili per gestire questa delicata fase della vita dei partecipati, realizzati col contributo di tutti i partner di
progetto. Back to Work fornisce gli strumenti e i percorsi di accompagnamento per tornare a vivere la vita sociale e lavorativa dopo un periodo di malattia. Il progetto, avviato in Dicembre 2020, ha già supportato diversi pazienti attraverso corsi di formazione a distanza, incontri individuali sul tema diritti e lavoro e incontri di supporto psicologico nella fase di ingresso e reingresso lavorativo.

Ad oggi sono stati erogati i seguenti servizi:

  • Prima edizione del corso di Empowerment, terminata lo scorso 8 marzo
  • Prima edizione del corso di Performinding, terminata lo scorso 22 marzo
  • 5 consulenze individuali sul tema diritti e lavoro
  • 7 consulenze sul tema del reinserimento lavorativo

Sono stati coinvolti un totale di 10 utenti.

Nei corsi di formazione si parlerà di:

  • Empowerment, proattività e comunicazione efficace: il corso si focalizza sulle relazioni interpersonali e la gestione dello stress nell’ambito di processi di trasformazione. Largo spazio sarà dato anche ai temi della comunicazione: dalla ricerca del proprio stile, agli strumenti per comunicare efficacemente e negoziare con i propri interlocutori.
  • Performinding, gestione del tempo e benessere personale: il corso si concentra sull’imparare a conoscersi e riconoscersi nella nuova dimensione lavorativa e personale e sul fornire strumenti per imparare a lavorare sul cambiamento e sulla gestione dello stress.

I servizi ad oggi erogati hanno mostrato un alto livello di gradimento da parte degli iscritti:
“Il colloquio dedicato al reinserimento lavorativo è stato veramente utile. Non vedevo bene come muovermi in nuove attività lavorative diverse di quelle che avevo fatto prima della malattia. La consulente mi ha dato tanti consigli utili per scrivere un nuovo CV più mirato ed attuale e delle piste per cercare nuove opportunità di lavoro con le esperienze e formazioni che ho fatto negli ultimi anni. Ho apprezzato molto la disponibilità d’ascolto e la grande professionalità della consulente. Grazie a tutti voi per questo importante progetto.”
Anne W.

“La mia opinione relativa al Corso Performinding, tenuto dalla Prof.ssa Miriam Dambrosio, non può che essere positiva: contenuti utili ed attuali, professoressa molto preparata, chiara e coinvolgente, materiale completo ed esaustivo. Questa esperienza ha arricchito il mio bagaglio personale e culturale. Vi ringrazio ancora per la possibilità che mi avete concesso e spero di poter partecipare nuovamente nell’eventualità organizzaste altri corsi di formazione.”
Claudia P.

Il progetto Back to Work è realizzato da ACTL con il contributo di Regione Lombardia, in partenariato con AVO Segrate Odv – Associazione Volontari Ospedalieri, Amici della Casa dei Diritti, con il supporto di Salute allo Specchio e l’endorsement di I.R.C.C.S. Ospedale San Raffaele.
Per ricevere ulteriori informazioni o candidarsi al progetto scrivere una mail a
backtowork@jobfarm.it oppure compilare il seguente modulo google https://bit.ly/3xh1xGJ

Autore: Alessandra Lualdi

Alessandra Lualdi
Communication & Marketing Specialist. Da sempre appassionata di comunicazione, grafica e nuove tecnologie. Cerco sempre di intrecciare questi interessi per raggiungere soluzioni creative.

Articoli collegati

Impatto di Instagram sui giovani – Cosa dice lo studio di Facebook?
Export Manager e la ripresa “a macchia di leopardo”
Formazione trasversale apprendisti: intervista a Marta Citarella – HR Generalist EMEA
Smart City: il car sharing per un futuro più sostenibile
Rinascere Sostenibili: un obiettivo di tutti
Il futuro dell’IA nel mondo del lavoro
JOB in JAMbellino – intervista al Dott. Michele Lenoci, consulente per  l’autoimprenditorialità
JOB IN JAMbellino: intervista a Daniela Macchi, consulente per l’orientamento nel mondo del lavoro
Il 2021 e la Digital Transformation
Rilanciare il Paese grazie a rinnovabili e sostenibilità: intervista ad Enrico Falk
X