“JOB IN JAMbellino”: continuano le attività per supportare i giovani di Milano

 

Testata giornalistica registrata reg. al Trib. di Milano (n° 29 del 30/01/2014)

Direttore Responsabile Marina Verderajme

“JOB IN JAMbellino”: continuano le attività per supportare i giovani di Milano

Hanno preso avvio le attività del progetto Job in JAMbellino, che si pone l’ambizioso obiettivo di accompagnare nel mondo del lavoro 200 giovani residenti o domiciliati nel Municipio 6 di Milano. Il lavoro è uno strumento di emancipazione e di indipendenza e diversi quartieri del Municipio 6 stanno accusando un forte tasso di disoccupazione. Proprio per questo Recruit si è attivata per far conoscere il progetto JOB in JAMbellino, dedicato a questo specifico territorio e finalizzato a raggiungere, con i suoi servizi gratuiti, tutti coloro che sono attualmente disoccupati, che non stanno frequentando nessun corso di studi e che desiderano trovare lavoro.

Per diffondere il progetto, siamo entrati in contatto con attività commerciali e associazioni, distribuendo volantini e locandine informative e parallelamente abbiamo avviato una campagna social, volta a coinvolgere pagine e gruppi pubblici e privati dedicati agli abitanti dei quartieri target del progetto. Le attività di progetto sono partite nelle prime settimane di aprile e i giovani che ad oggi hanno aderito, nelle prossime settimane avranno la possibilità di partecipare ai nostri servizi gratuiti, dove, grazie ad un nostro team di esperti, verranno seguiti in tutte le fasi fondamentali che caratterizzano l’ingresso nel mondo del lavoro.
Partendo dal servizio di orientamento, i giovani verranno coinvolti in un incontro a distanza su piattaforma Zoom di due ore e mezza finalizzato a creare o perfezionare il proprio cv, stilare un piano per la ricerca attiva di lavoro, effettuare un bilancio delle competenze e delle simulazioni di colloquio di lavoro. I ragazzi avranno inoltre a disposizione l’accesso alla piattaforma di Job Farm per visionare un catalogo corsi pensato per loro e focalizzato sullo sviluppo di competenze e soft skills. L’orientamento e la formazione saranno fondamentali per affrontare al meglio le giornate di incontro con le aziende: durante i recruiting day, distribuiti lungo tutto il ciclo di vita del progetto i ragazzi potranno farsi conoscere dalle imprese del territorio. Per chi invece fosse interessato ad aprire una propria attività nel quartiere, un nostro esperto offrirà un servizio di consulenza sull’autoimprenditorialità per supportare i ragazzi nello sviluppo delle proprie idee. Continuiamo ad essere attivi per accogliere ulteriori collaborazioni con gli enti del territorio e adesioni da parte dei giovani, con l’obiettivo di soddisfare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Il progetto Job in JAMbellino è realizzato con il concorso di risorse dell’Unione Europea, dello Stato italiano e di Regione Lombardia, in applicazione del Regolamento (UE) n. 1303/2013 – allegato XXII e del Regolamento di esecuzione (UE) n. 821/2014 – articoli 4 e 5.

Per avere maggiori informazioni sul progetto è possibile contattare uno dei seguenti recapiti:
E-mail: jobinjam@jobfarm.it
Telefono: 371.3738954

 

Articolo di Martina De Simone

Articoli collegati

Impatto di Instagram sui giovani – Cosa dice lo studio di Facebook?
Export Manager e la ripresa “a macchia di leopardo”
Formazione trasversale apprendisti: intervista a Marta Citarella – HR Generalist EMEA
Smart City: il car sharing per un futuro più sostenibile
Rinascere Sostenibili: un obiettivo di tutti
Il futuro dell’IA nel mondo del lavoro
JOB in JAMbellino – intervista al Dott. Michele Lenoci, consulente per  l’autoimprenditorialità
JOB IN JAMbellino: intervista a Daniela Macchi, consulente per l’orientamento nel mondo del lavoro
BACK TO WORK – Formazione e consulenza per il supporto dei pazienti di oncologia
Il 2021 e la Digital Transformation
X