BACK TO WORK: un progetto di empowerment al femminile per supportare il rientro al lavoro di pazienti oncologiche

 

Testata giornalistica registrata reg. al Trib. di Milano (n° 29 del 30/01/2014)

Direttore Responsabile Marina Verderajme

BACK TO WORK: un progetto di empowerment al femminile per supportare il rientro al lavoro di pazienti oncologiche

 

Lo scorso 15 dicembre si è svolto il webinar di presentazione ed apertura del progetto Back to Work attuato da ACTL, un intervento finanziato con le risorse di Regione Lombardia e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il progetto ha come obiettivo quello di agevolare il rientro al lavoro di 40 pazienti di oncologia dell’I.R.C.C.S Ospedale San Raffaele attraverso un percorso gratuito di accompagnamento, empowerment, formazione, coaching e consulenza legale. Il progetto si fa portavoce degli obiettivi individuati dall’Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile e in particolare porta avanti la convinzione che il lavoro sia strettamente connesso all’identità personale, al senso di normalità, all’appartenenza ad una comunità e al mantenimento di una propria autostima e benessere. Back to Work ha inoltre ricevuto l’endorsement di I.R.C.C.S. Ospedale San Raffaele, tramite il quale la struttura ospedaliera comunica il pieno apprezzamento e supporto all’iniziativa.

 

Back to Work è attuato da ACTL, in collaborazione con una rete di partner d’eccellenza:

AVO Segrate Odv – Associazione Volontari Ospedalieri è una delle più importanti e riconosciute realtà nel settore del volontariato socio-sanitario. Nata nel 1975 a Milano, è presente da oltre trenta anni presso l’Ospedale San Raffaele con lo scopo di intervenire attivamente, all’interno delle strutture ospedaliere, per offrire ai degenti sostegno nella solitudine e nelle difficoltà della vita in ospedale, Associazione Amici della Casa dei Diritti: nata nel 2013, si occupa della gestione della Casa dei Diritti, un progetto articolato e composito che intende coniugare l’erogazione di servizi a cittadine e cittadini con azioni culturali di sensibilizzazione, formazione ed informazione, che stimolino buone prassi e azioni positive volte alla reale integrazione sociale contro ogni forma di discriminazione.

Il progetto Back to Work vanta inoltre il supporto di Salute allo Specchio, associazione nata nel 2013 con l’obiettivo di offrire un supporto concreto alle donne affette da patologie oncologiche in cura presso l’Ospedale San Raffaele, nell’affrontare e gestire gli effetti collaterali delle terapie e migliorare la qualità di vita. Le attività formative del progetto Back to Work sono state avviate lo scorso 10 febbraio con la prima lezione del corso dedicato ai temi dell’empowerment, della proattività e della comunicazione.

L’attività formativa di questo specifico percorso è stata affidata a Piercarlo Sarcinella, business coach e trainer con pluriennale esperienza nella trattazione di temi legati allo sviluppo di capacità relazionali, leadership, gestione dello stress e
delle preoccupazioni. Il progetto prevede l’erogazione di un secondo corso di formazione, denominato “Performinding, gestione del tempo e del benessere personale”, della durata di 16 ore, affidato a Miriam Dambrosio psicologa specializzata sui temi della promozione del benessere, bilancio delle risorse personali e orientamento.

Autore: Alessandra Lualdi

Alessandra Lualdi
Communication & Marketing Specialist. Da sempre appassionata di comunicazione, grafica e nuove tecnologie. Cerco sempre di intrecciare questi interessi per raggiungere soluzioni creative.

Articoli collegati

Rilanciare il Paese grazie a rinnovabili e sostenibilità: intervista ad Enrico Falk
“JOB IN JAMbellino”: continuano le attività per supportare i giovani di Milano
Cos’è il podcast e perché è considerato il “canale del futuro”?
Job Farm incontra Boniviri: oltre la brand identity
Quali skills deve avere un Project Manager?
Parte il progetto “JOB IN JAMbellino”, per supportare i giovani dei quartieri Giambellino- Lorenteggio nella ricerca di occupazione
Clubhouse: Come funziona e come si accede al nuovo social network?
Parliamo di Risorse Umane con Raffaella Olivieri – HR Generalist del Gruppo DigiTouch
Le imprese culturali e i social network
Formazione a distanza – Il punto di vista dei formatori. Intervista a Lorella Riva
X