IO Lavoro: un nuovo incentivo per le assunzioni di giovani

 

Testata giornalistica registrata reg. al Trib. di Milano (n° 29 del 30/01/2014)

Direttore Responsabile Marina Verderajme

IO Lavoro: un nuovo incentivo per le assunzioni di giovani

Al via “IO Lavoro”, istituito dall’ANPAL con il decreto n. 52/2020, con gestione affidata all’INPS, il nuovo sgravio contributivo, della durata di 12 mesi, sulle assunzioni a tempo indeterminato, anche in somministrazione, o in apprendistato professionalizzante, di giovani disoccupati fra i 16 e 24 anni che non abbiano avuto un rapporto di lavoro negli ultimi sei mesi con lo stesso datore di lavoro. IO Lavoro può essere chiesto dalle aziende che assumono nuovo personale dal 1° gennaio fino al 31 dicembre 2020, su tutto il territorio nazionale e includerà anche la provincia di Bolzano, prima esclusa.

 

E’ in realtà applicabile anche a lavoratori con più di 25 anni, che però devono possedere un ulteriore requisito, ovvero essere privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi.

Sul fronte della cumulabilità con altri incentivi, ci sono una serie di rilievi dei consulenti del lavoro. Il decreto Anpal stabilisce la cumulabilità con l’incentivo previsto per coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza (articolo 8 Dl 4/2019), e con altri incentivi di natura economica introdotti e attuati dalle Regioni del Mezzogiorno in favore dei datori di lavoro che abbiano sede nel territorio di tali Regioni.

 

 

Il nuovo bonus, per le imprese che assumono, potrà essere cumulato con l’incentivo strutturale per l’occupazione giovanile stabile, nel limite massimo di 8.060 euro annui.

Autore: Simone Pivotto

Simone Pivotto
Responsabile Formazione e Comunicazione. Da sempre appassionato di nuovi media, opera come formatore in ambito HR e social media marketing. Coniuga il mondo del digital con quello delle risorse umane lavorando all’inserimento dei profili più giovani nel mondo delle professioni digitali.

Articoli collegati

Arte e digitale: intervista ad Adamo Panessidi 
Come creare una campagna Google ADS su Rete di Ricerca a cura di Valerio di Pietro
Come si lavora in un Museo – intervista a Marzia Cioni
Imprese culturali e Covid-19: intervista a Giovanni Valagussa
I vantaggi inaspettati della formazione a distanza
Come si comunica la cultura oggi? Ne parliamo con Sara D’Amore
Arte, turismo ed eventi culturali: facciamo il punto con Gaia Guarino – giornalista e marketing&PR consultant
L’engagement aziendale è la nuova chiave per il successo aziendale?
Parliamo di conservazione dei beni culturali e di formazione a distanza con la restauratrice Valeria Cocchetti
La formazione continua è la chiave del successo professionale?
X