Le 10 regole di un buono stage

 

Testata giornalistica registrata reg. al Trib. di Milano (n° 29 del 30/01/2014)

Direttore Responsabile Marina Verderajme

Le 10 regole di un buono stage

Gli stage sono un modo perfetto per iniziare a prendere confidenza con l’ambiente professionale e dare inizio alla propria carriera.

Il periodo che si trascorre in azienda come stagista, anche se di pochi mesi, è perfetto per farti notare dall’azienda e dai tuoi responsabili. Come fare? Ecco la nostra personale guida con 10 consigli per svolgere un stage di successo.

  1. NON FARE COME IL BIANCONIGLIO – Arriva sempre puntuale, se non in anticipo, il capo e i colleghi lo noteranno.
  2. ESSERE GENTILI SEMPRE – Fai conversazione con tutti i colleghi  ma stai lontano dai pettegolezzi.
  3. QUESTION TIME – La curiosità a livello professionale è sempre ben vista ed inoltre hai pochi mesi per assimilare più informazioni possibili.
  4. ORGANIZZAZIONE – Avere metodo, essere organizzati e ordinati ha i suoi vantaggi: rispetterai le scadenze, la tua scrivania sarà in ordine e saprai sempre dov’è la spillatrice.
  5. DRESS CODE – A lavoro è importante capire qual è l’abbigliamento più adatto da indossare. Anche se il tuo responsabile non ti ha informato in merito, osserva i colleghi e fatti consigliare da loro. L’abito fa il monaco e più è professionale meglio è.
  6. NON LAMENTARTI – Spesso ti toccherà dimostrare chi sei, anche facendo dei lavori che sono noiosi e meccanici, cogli ogni attività come un’opportunità.
  7. BREAK – La pausa pranzo è un momento molto importante all’interno di ogni luogo di lavoro, è proprio in questa occasione che si conoscono  meglio i colleghi sia a livello personale che professionale.
  8. SII PROATTIVO – La proattività è sempre una grande risorsa. Devi avere il coraggio di condividere idee o soluzioni che potrebbero essere utili all’azienda.
  9. FAI PARTE DI UNA SQUADRA – Una regola importante da memorizzare è che in azienda si lavora tutti per lo stesso obiettivo, anche se svolgi un’attività individuale.
  10. SII TE STESSO – A prescindere dal luogo di lavoro e dai colleghi, cerca di essere te stesso sempre e in ogni situazione. La sincerità paga sempre.

Autore: Sara Lucini

Sara Lucini
Assistente Comunicazione.

Articoli collegati

Al via il progetto Fedora di ACTL – Corsi gratuiti nel settore arte e cultura
Millenial e Fake: i social network prima fonte di (dis)informazione
Tirocini retribuiti alla Commissione europea
Reddito di cittadinanza: non decollano le politiche attive
Le lauree informatiche offrono sbocchi lavorativi
Trattative con i cinesi: i  punti deboli che cercheranno di sfruttare
Come scrivere un curriculum a prova di recruiter
Insoddisfatto sul lavoro? Riparti con il progetto 1001 Stage
Intervista a Margherita Franzoni, Presidente Delegazione Lombardia di Aidda
Ultimo trimestre per approfittare del bonus Garanzia Giovani
X