Marina Verderajme, Presidente di Job Farm, nominata nel Consiglio Direttivo di Prospera

 

Testata giornalistica registrata reg. al Trib. di Milano (n° 29 del 30/01/2014)

Direttore Responsabile Marina Verderajme

Marina Verderajme, Presidente di Job Farm, nominata nel Consiglio Direttivo di Prospera

In considerazione del percorso personale e professionale, che porta avanti da sempre, in merito alla promozione del lavoro giovanile tramite stage, apprendistato, formazione e della collaborazione con università, associazioni industriali e di categoria per facilitare l’incontro tra il mondo dei giovani e il mondo imprenditoriale, è con piacere che vi comunichiamo che Marina Verderajme, Presidente di Job Farm, è stata nominata nel Consiglio Direttivo di Prospera.

Prospera, acronimo di Progetto Speranza, è un’associazione senza fini di lucro nata a settembre del 2009 con l’obiettivo di fare crescere nel Paese i valori della responsabilità personale, della trasparenza, del merito e dell’onestà intellettuale.

Prospera lavora attraverso progetti promossi direttamente, realizzati in collaborazione con Università, PA, Associazioni di Categoria, Centri di Ricerca e Ordini professionali. Tutti i progetti sono rivolti a sostenere i giovani nel proprio percorso verso la qualificazione professionale e durante il confronto con il mondo del lavoro. Prospera, attraverso i suoi progetti, ambisce a creare per i giovani occasioni volte al miglioramento delle proprie competenze, facilitando così il loro accesso alle posizioni lavorative disponibili sul mercato.

In merito alla nomina Marina Verderajme ha dichiarato: Sono onorata di mettere a disposizione la mia esperienza al servizio di Prospera, una realtà che, negli ultimi dieci anni, si è distinta per efficacia e trasparenza nel realizzare progetti a favore delle nuove generazioni. Il nostro Paese ha bisogno che le sue energie migliori facciano sistema per garantire opportunità di crescita per i nostri giovani, il mio impegno in Prospera andrà esattamente in questa direzione.”

 

Autore: Sara Lucini

Sara Lucini
Assistente Comunicazione.

Articoli collegati

Le nuove frontiere della formazione gratuita
Il reclutatore virtuale: in Svizzera i primi test
Il primo anno di 1001 Stage – Il progetto di ACTL
La formazione continua? La vera “tutela” dei lavoratori
Hai il diploma e cerchi lavoro? Scopri le figure professionali più richieste
I laureati italiani faticano a trovare lavoro: penultimo posto in Europa
Dati Istat sul lavoro: in Italia occupazione in crescita ma non per tutti
Stage in Italia: istruzioni per l’uso
Design Contest – Sharing e Polifunzionalità degli spazi di lavoro e sociali: ha vinto “RE-CONNECTION”
Dote Unica Lavoro: modello di riferimento per le politiche europee e nazionali
X